Bandi europei, in arrivo fondi aggiuntivi

Un pacchetto di risorse aggiuntive da 6,3 miliardi per gli investimenti a sostegno della crescita e dell’occupazione e per fronteggiare la crisi migratoria, senza toccare i massimali concordati nel 2013, che difficilmente gli Stati membri sarebbero disposti a rivedere al rialzo, e limitandosi a sfruttare alcune riserve di bilancio. Questa la proposta di riesame di medio termine del Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) 2014-2020 presentata dalla Commissione europea, in coincidenza con il discorso sullo Stato dell’Unione.

Se si conteggiano anche gli aumenti previsti dal progetto di bilancio 2017, pari a circa 1,8 miliardi di euro, e quelli connessi allparlamentoeuropeo‘adeguamento tecnico delle dotazioni per la Politica di Coesione, per circa 4,6 miliardi di euro, si arriva a un totale di oltre 12,7 miliardi di euro in più rispetto a quanto concordato nel 2013. Inoltre, insieme alla comunicazione sulla mid term review del QFP, la Commissione ha proposto anche di prorogare fino al 2020 la durata del FEIS, il Fondo europeo per gli investimenti strategici, e di raddoppiarne la capacità finanziaria.

Per informazioni e dettagli su bandi e finanziamenti info@enamco.it

 

About The Author