Sostenibilità primo obiettivo per le reti elettriche Terna

Per le reti elettriche di Terna l’obiettivo è la sostenibilità. L’ha detto Luigi Ferraris, amministratore delegato di Terna, in una intervista rilasciata alla rubrica “Tuttosoldi” de “La Stampa”, a margine dei lavori del Private Sector Forum, iniziativa dell’Onu che aveva come tema “Financing the 2030 Agenda: Unlocking Prosperity”.

Ferraris ha spiegato che “la missione di Terna a New York è stata dedicata al Private Sector Forum, un’iniziativa del Global Compact che raccoglie imprese, investitori, istituzioni e organizzazioni della società civile per dare concretezza a un impegno congiunto di comportamento responsabile e sviluppo sostenibile, per centrare i Sustainable Development Goals del 2030″.

L’ad di Terna ha affermato inoltre di guardare “innanzi tutto all’Italia, dove c’è spazio per ulteriori investimenti. Occorre completare il percorso di transizione energetica verso le rinnovabili, lavorare per il potenziamento della rete e ascoltare le richieste dal territorio“. Senza dimenticare però i Balcani: “Dal collegamento con il Montenegro partiranno importanti piani di sviluppo delle infrastrutture in quella regione”, ha aggiunto Ferraris, sottolineando che l’Italia deve andare avanti con le fonti rinnovabili.

Per rimanere sempre aggiornato con su ambiente, agricoltura, rinnovabili, bandi e finanziamenti iscriviti alla newsletter di EN.AM.CO.

About The Author