Bioeconomia circolare e innovazione, il Mise finanzia 5 progetti

Il Ministero dello sviluppo economico finanzia cinque studi di fattibilità per lo sviluppo di nuovi progetti integrati e di filiera tra le imprese cooperative in ambiti innovativi relativamente alla bio economica/economia circolare

I cinque studi di fattibilità riguardano:

  • risparmio energetico comunitario 
  • recupero degli scarti in edilizia
  • recupero di automezzi, ciclomotori ed altre macchine attraverso la trasformazione in mezzi verdi
  • riciclo delle plastiche miste
  • creazione di villaggi ecocompatibili.

L’iniziativa, realizzata tramite Invitalia, è promossa nell’ambito delle attività di promozione e sviluppo del movimento cooperativo (art. 11 della legge n. 59/92).

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AVVISI PUBBLICI DI INVITALIA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI EN.AM.CO. PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO:

CLICCA QUI

About The Author